Home / Notizie / Poletti presenta l’accordo “Microsoft BizSpark per Garanzia Giovani"

Poletti presenta l’accordo “Microsoft BizSpark per Garanzia Giovani"

6 aprile 2016
Poletti firma accordo con Microsoft

 
Garanzia Giovani è un contenitore di nuove opportunità. Il Ministro illustra il progetto BizSpark

 

 

Prosegue l'impegno per la crescita in digitale dei giovani, nei programmi attivati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Stamani, a Roma, è stato firmato e presentato l'accordo di collaborazione tra Ministero stesso e Microsoft Italia. L'intesa punta a sostenere l'imprenditorialità giovanile nel nostro Paese.

L'iniziativa "BizSpark per Garanzia Giovani" è stata illustrata dal Ministro Giuliano Poletti e dall'Amministratore Delegato di Microsoft Italia, Carlo Purassanta. In pratica, essa s'inserirà nel Programma che mira a migliorare l'occupabilità dei Neet (le persone che non studiano e non lavorano) e offrirà - ai giovani registrati che vogliano avviare un progetto imprenditoriale – l'opportunità di accedere gratuitamente a percorsi di formazione e risorse tecnologiche messe a disposizione da Microsoft. Nello specifico, BizSpark per Garanzia Giovani intende aiutare i giovani a realizzare progetti imprenditoriali a lungo termine, mettendo a loro disposizione - del tutto gratuitamente - dotazioni tecnologiche, consulenza tecnica, commerciale e manageriale, opportunità di visibilità sul mercato e networking con investitori in tutto il mondo.

"La collaborazione avviata oggi con Microsoft - ha posto in evidenza il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti - arricchisce ancora le opportunità che Garanzia Giovani mette a disposizione dei ragazzi registrati al programma. In particolare, questa nuova iniziativa conferma il nostro impegno per sostenere i giovani che vogliano costruire una propria attività imprenditoriale. Attraverso il fondo SELFIEmployment li aiutiamo con la disponibilità di finanziamenti a tasso zero; con BizSpark per Garanzia Giovani offriamo loro la possibilità di utilizzare gratuitamente le risorse tecnologiche indispensabili per sviluppare in modo più efficace la propria idea di impresa".

Il Ministro ha colto l'occasione per divulgare alcune cifre, riguardanti non solo il bacino "Garanzia Giovani". Secondo i dati INPS sui nuovi contratti a tempo indeterminato che hanno beneficiato della decontribuzione - nel 2015, nel settore privato - per i giovani sotto i 30 anni, ne sono stati attivati 307.000 (pari al 27,7% del totale). Rilevante pure il dato sui nuovi contratti non decontribuiti: 156.000, cioè il 19%.

"Crediamo molto nell'importanza e nella validità di programmi come Garanzia Giovani che offrono ai nostri giovani l'opportunità di far crescere le loro idee e d'inventarsi il proprio futuro", ha commentato Carlo Purassanta, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.
Dal 2008, Microsoft ha supportato 3.500 nuove imprese in Italia, nell'ambito del programma BizSpark, e formato 250.000 giovani sulle tecnologie.

Purassanta ha apprezzato l'impegno del Ministero nel porre "il digitale al centro dell'agenda" poiché esso, ha concluso, "fa la differenza nella crescita di un'azienda e, quindi, nella crescita di un paese".

Vai al video​ della Conferenza Stampa