Home / Notizie / Roma, inaugurato Talent Garden a Cinecittà

Roma, inaugurato Talent Garden a Cinecittà

12 maggio 2017

"Questo Paese ha un potenziale eccezionale e bisogna creare un ambiente favorevole alla creazione di nuovi progetti. La voglia di fare di uno può essere un elemento di valore per gli altri: si genera così un effetto moltiplicatore positivo". Con queste parole il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, ha salutato i partecipanti all'evento inaugurale del nuovo Talent Garden (TAG) Cinecittà a Roma. Si tratta della diciottesima sede della rete di coworking nata in Italia e diffusa anche in Europa. Un progetto che nel tempo ha visto ampliare la sua vocazione diventando un vero e proprio hub dell'innovazione digitale.

"Abbiamo unito l'anima del coworking a quello della formazione e degli eventi" spiega Davide Dattoli, AD di TAG il cui claim è passion working space. All'evento hanno partecipato Corrado Camilli, Presidente e Amministratore Delegato Cinecittà Media; Tiziano Onesti, Amministratore Unico Cinecittà Studios; Marco Gay, Vicepresidente Esecutivo Digital Magics. I vari interventi hanno sottolineato la particolare vocazione di questa nuova sede di TAG, quella multimediale, con l'obiettivo di unire le tecnologie ai contenuti creativi.

In questa occasione il Ministro ha potuto confrontarsi con alcuni rappresentati delle startup. "Gli ultimi dati del MISE mostrano la voglia di investire in queste realtà. Spero che nel tempo questa dinamica si sviluppi creando delle imprese strutturate posizionate sul mercato. Per questo bisogna creare un'infrastruttura che offra delle opportunità di crescita alle startup".

Durante il dibattito è stato affrontato il tema dei cambiamento del lavoro così commentato da Poletti: "Bisogna accettare che il mondo intorno a noi sta cambiando. Dobbiamo far crescere la consapevolezza di questi cambiamenti e fare uno sforzo per aprire un confronto perché questo è un terreno di sfida e dobbiamo aver voglia tutti di giocare la partita. Dobbiamo costruire qualcosa di nuovo anche sul versante dei rapporti di lavoro. Il testo approvato ieri sul lavoro autonomo è il primo passo verso il cambiamento, mettendo al centro delle tutela la persona".


Vai al servizio