Home / Notizie / Decontribuzione contratti di solidarietà: pubblicata la Circolare

Decontribuzione contratti di solidarietà: pubblicata la Circolare

23 novembre 2017

Il Decreto interministeriale n. 2 del 27 settembre 2017 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, ha rideterminato - con efficacia a decorrere dal 2017 - i requisiti, le modalità e i termini perentori di presentazione delle istanze per l’accesso alla decontribuzione introdotta dall’art. 6, comma 4, del Decreto legislativo n. 510/96, a favore delle imprese che stipulano o hanno in corso contratti di solidarietà.

Tra le novità più importanti contenute nel nuovo decreto, è previsto che le imprese, nell’istanza, indichino la stima della riduzione contributiva richiesta.

Con la Circolare n. 18 del 22 novembre 2017, la Direzione Generale degli ammortizzatori sociali e della formazione fornisce i chiarimenti e le indicazioni operative per accedere al beneficio a valere sui fondi 2017 e successivi, con particolare riferimento al computo del c.d. “quinquennio mobile”.


ATTENZIONE

A seguito di numerosi quesiti, si precisa che lo sgravio contributivo può essere richiesto con un'unica domanda, in relazione al singolo accordo di solidarietà, per l'intero periodo di riduzione oraria in esso previsto.

In ipotesi di accordi di solidarietà diversi, benché consecutivi, con o senza soluzione di continuità, il beneficio va richiesto con domande distinte, ciascuna riferita al periodo di riduzione oraria previsto nel singolo accordo.