Home / Notizie / Entra in vigore oggi la legge per il contrasto al caporalato

Entra in vigore oggi la legge per il contrasto al caporalato

4 novembre 2016

È stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 257 del 3 novembre 2016, la legge 29 ottobre 2016, n. 199 recante "Disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo". Si tratta della meglio nota legge per il contrasto al caporalato, provvedimento che aveva ricevuto il definitivo via libera lo scorso 18 ottobre, alla Camera dei Deputati.

Punto centrale del provvedimento è la rimodulazione del reato di caporalato con la sanzionabilità del datore di lavoro nei casi in cui assuma o impieghi manodopera in condizioni di sfruttamento, anche attraverso intermediari, approfittando dello stato di bisogno dei lavoratori.

Il nuovo scenario legislativo attiva strumenti che rafforzano le procedure di contrasto sia sul piano civile sia su quello penale. Si va dalla confisca dei patrimoni all'intensificazione dei controlli, da misure cautelari per l'azienda in cui viene commesso il reato alla concessione di attenuanti in caso di collaborazione con le autorità, fino all'arresto obbligatorio nei casi di flagranza del reato.

Già al momento dell'approvazione da parte dell'aula di Montecitorio, il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, aveva espresso soddisfazione per il provvedimento che colpisce "un fenomeno inaccettabile per un paese civile" e che aveva definito "un risultato storico, una bella pagina di civiltà e di giustizia, un colpo deciso all'illegalità e al sopruso, un riconoscimento dei diritti dei più deboli". Una risposta decisa, aveva proseguito il Ministro, per difendere "i diritti di migliaia di lavoratori costretti a subire un brutale sfruttamento".

La legge 199 entra in vigore oggi, giorno successivo alla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

 

Clicca qui per approfondimenti