Home / Notizie / FAMI, pubblicato l'Avviso per la presentazione di progetti volti alla formazione linguistica e civica dei migranti

FAMI, pubblicato l'Avviso per la presentazione di progetti volti alla formazione linguistica e civica dei migranti

24 gennaio 2019

Con decreto del 9 gennaio 2019 del Direttore Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Autorità Delegata del FAMI, registrato dalla Corte dei conti in data 18 gennaio 2019, al n. 1-65, è stato adottato l'Avviso pubblico N. 2/2019 per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 – OS2 Integrazione/Migrazione legale – ON1 Migrazione legale - Progetti di formazione professionale e civico linguistica pre-partenza finalizzati all'ingresso in Italia per motivi di lavoro subordinato, di formazione professionale e per ricongiungimento familiare.

L'Avviso - con una dotazione finanziaria di 3 milioni di euro - è volto a realizzare attività di formazione e orientamento pre-partenza ai fini dell'ingresso di cittadini di Pesi Terzi per motivi di ricongiungimento familiare, lavoro e tirocinio. In tale ambito l'Avviso ha lo scopo di garantire la formazione professionale di figure particolarmente richieste dal mercato del lavoro nazionale tramite corsi da svolgersi nei Paesi di origine oltreché l'apprendimento della lingua italiana a livello basico e degli elementi essenziali dell'educazione civica e della normativa in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro; verranno inoltre realizzate specifiche attività di orientamento civico-linguistico e informazione indirizzate ai cittadini di Paesi terzi in procinto di fare ingresso in Italia per ricongiungimento familiare.

Le attività dovranno essere realizzate nei territori di uno o più paesi terzi con particolare riguardo ai paesi quali Albania, Algeria, Bosnia-Erzegovina, Bangladesh, Cina, Costa d'Avorio, Ecuador, Egitto, El Salvador, Etiopia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Marocco, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Mali, Mauritius, Repubblica di Moldova, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Perù, Repubblica di Corea, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Ucraina

Le domande devono essere presentate unicamente on line attraverso il portale dedicato entro le ore 16:00 del 15 maggio 2019.

Tutte le informazioni relative all'Avviso sono disponibili sul sito del Ministero dell'Interno e sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nella sezione "Avvisi e bandi di gara".