Home / Notizie / "Il Volontariato va a Scuola", conferenza stampa con i Sottosegretari Bobba e Toccafondi

"Il Volontariato va a Scuola", conferenza stampa con i Sottosegretari Bobba e Toccafondi

30 novembre 2016

Questa mattina, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si è tenuta la conferenza stampa "Il Volontariato va a Scuola", cui hanno preso parte il Sottosegretario al Lavoro, Luigi Bobba, e il suo omologo al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Gabriele Toccafondi.

Nello specifico, si è parlato dei Laboratori di Cittadinanza Democratica, previsti nel bando emanato dal MIUR, ad aprile 2016, in attuazione del Protocollo d'Intesa, siglato il 25 novembre 2014 tra il Sottosegretario Bobba e il Ministro dell'Istruzione Giannini. Al Protocollo era seguito, a fine dicembre 2015, uno specifico Accordo di collaborazione, sottoscritto tra Ministero del Lavoro, MIUR e Dipartimento della Gioventù.

"Investire nei giovani come risorsa - ha dichiarato l'onorevole Bobba - anche attraverso la partecipazione a iniziative e progetti con Enti pubblici e privati, Associazioni e altre Istituzioni, rappresenta un obiettivo prioritario per l'azione del Governo. I Laboratori - ha proseguito il Sottosegretario - sono una modalità per far entrare il volontariato attraverso esperienze concrete nel curriculum formativo".

I Laboratori hanno l'obiettivo di promuovere la cultura del volontariato, l'educazione e la formazione alla legalità e alla corresponsabilità, la prevenzione e il contrasto delle dipendenze, la tutela, lo sviluppo e la valorizzazione dei beni comuni, il sostegno e la promozione dei principi di pari opportunità e non discriminazione, oltre al contrasto di fragilità, marginalità ed esclusione.
La graduatoria dei progetti ammessi è stata pubblicata sul sito del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, lo scorso 21 ottobre: sono 20 le scuole vincitrici, da Ivrea a Messina, da Bassano del Grappa a Crotone.

"La sperimentazione di questa partnership di successo con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Dipartimento della Gioventù e il Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri - spiega il Sottosegretario Toccafondi - è solo una delle tante iniziative positive che ci impegniamo costantemente  a realizzare con Enti pubblici e privati, Associazioni e Istituzioni, per la crescita dei ragazzi. Sono fiducioso nella riuscita di un progetto strategico che valorizza il volontariato scolastico come strumento di inclusione sociale finalizzato a superare le barriere del pregiudizio e della diversità nelle scuole".

Il Sottosegretario Bobba ha rammentato quanto l'iniziativa punti a "sviluppare il volontariato scolastico come strumento d'integrazione sociale e abbattimento della diversità, al fine di contribuire all'integrazione e all'inclusione sociale dei giovani. Non solo: di fatto - ha concluso - i laboratori sono un'anticipazione di quanto previsto dall'articolo 5 della Riforma del Terzo Settore, che prevede la promozione della cultura del volontariato in particolare tra i giovani anche attraverso apposite iniziative durante le attività scolastiche".

La triangolazione virtuosa "giovani, formazione e volontariato" è di certo tra gli strumenti più idonei a costruire un Paese migliore e, secondo i più recenti dati ISTAT, coinvolge già quasi il 15% della popolazione interessata.


Vai al servizio sulla Conferenza Stampa