Home / Notizie / Salute e sicurezza sul lavoro: al via la seconda fase di sperimentazione di OiRA

Salute e sicurezza sul lavoro: al via la seconda fase di sperimentazione di OiRA

5 maggio 2017

OiRA (Online interactive Risk Assessment) è un software ideato e messo gratuitamente a disposizione degli Stati membri dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) per aiutare, soprattutto le piccole e medie imprese, nel processo di valutazione dei rischi e nell'individuazione delle misure di prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali.

È attualmente in uso in molti paesi dell'Unione Europea con gli adattamenti richiesti dai singoli stati membri e approvati dall'Agenzia (EU-OSHA) e dalla Community internazionale di OiRA.

L'adesione italiana al Progetto è stata formalizzata con il "Memorandum of Understanding", firmato il 30 agosto 2013 dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA).

Per dare concreta attuazione agli obiettivi del Memorandum è stato costituito il gruppo "Progetto OiRA", per adesione volontaria nell'ambito della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro di cui all'articolo 6 del d.lgs. n. 81/2008.

Del gruppo fanno parte i rappresentanti di amministrazioni pubbliche centrali e territoriali, di parti sociali (organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro), nonché esperti di enti pubblici di ricerca quali l'Istituto Superiore di Sanità (ISS) e l'INAIL, che lo presiede.

Per dare avvio alla sperimentazione è stato individuato il settore degli "uffici". A seguito della prima fase di sperimentazione, svolta con l'ausilio di un ridotto numero di imprese e di tutor qualificati individuati nel gruppo "Progetto OiRA", si è proceduto alla valutazione dei contributi forniti, apportando miglioramenti allo strumento.

La seconda fase della sperimentazione coinvolgerà un più alto numero di imprese su tutto il territorio nazionale che avranno la possibilità di utilizzare lo strumento avvalendosi del supporto fornito da un "Tutorial" e da un eventuale tutoraggio a distanza. Al termine della sperimentazione, le aziende coinvolte saranno invitate a compilare un apposito questionario di soddisfazione.