Home / Notizie / Vertenza TIM: evitata la cassa integrazione per 30mila lavoratori

Vertenza TIM: evitata la cassa integrazione per 30mila lavoratori

12 giugno 2018

​Dichiarazione del Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio


"La scorsa notte abbiamo chiuso l'accordo sulla trattativa TIM, evitando di far attivare la cassa integrazione per circa 30mila lavoratori.

La trattativa è stata portata avanti dai sindacati che hanno poi coinvolto il Ministero del Lavoro.

Questa crisi aziendale ci fa capire perché è importante che i Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico lavorino all'unisono, è fondamentale poter agire su entrambi i versanti del mercato del lavoro per generare politiche che creino sviluppo, occupazione e salvaguardino il lavoro. Siamo entrati nei Ministeri una settimana fa e abbiamo ereditato un problema che era già avviato a una conclusione, per questo voglio dire che seguirò le prossime fasi con la massima attenzione. L'accordo dovrà essere approvato anche dai lavoratori con un referendum interno, un principio che è alla base dei valori del Governo del Cambiamento.

È importante avere accolto le richieste dei sindacati e che l'azienda si sia resa disponibile ad accettare un compromesso. Il fatto che ci sia la disponibilità a trovare strumenti non traumatici, per evitare di far piombare i lavoratori in situazioni difficili, è qualcosa che mi inorgoglisce.

Creeremo anche dei tavoli per controllare che questo accordo venga attuato bene. Abbiamo affrontato e risolto solo uno degli aspetti del nuovo piano industriale dell'azienda. Adesso, il prossimo passo è continuare a collaborare con tutti per verificare se questo piano industriale è sostenibile.
È stata una giornata impegnativa e domani lo sarà altrettanto! Cambiare l'Italia non è una passeggiata, lo sapevamo, ma ogni giorno percorriamo un pezzo di strada insieme".