Home / Stampa e media / Campagne / Nuovo DURC

Nuovo DURC

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha avviato (luglio 2015) una campagna di comunicazione diretta ad informare le imprese sulla nuova procedura necessaria per ottenere il DURC, il documento unico di regolarità contributiva.

Dall'1 luglio 2015 basta un semplice click per ottenere, in tempo reale, una certificazione di regolarità contributiva che ha una validità di 120 giorni e potrà essere utilizzata per ogni finalità richiesta dalla legge (erogazione di sovvenzioni, contributi ecc., nell'ambito delle procedure di appalto e nei lavori privati dell'edilizia, rilascio attestazione SOA).

Contribuire a rendere più semplice la vita delle imprese italiane, facendo loro risparmiare tempo e denaro. È questo l'obiettivo della procedura di rilascio online del DURC, resa possibile dall'impegno congiunto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dell'Inps, dell'Inail e delle Casse Edili per la completa informatizzazione delle attuali procedure e la creazione di collegamenti tra le diverse banche dati.


Obiettivi della campagna

I principali obiettivi della campagna sono stati quelli di far conoscere la nuova procedura e di mettere in evidenza i vantaggi che derivano dalla semplificazione legislativa.

Target

I destinatari della campagna: le imprese.


Contenuto dei messaggi

Gli spot realizzati in computer grafica prevedevano uno speaker di sottofondo che spiegava la nuova procedura per ottenere il DURC e i vantaggi che ne derivano per imprese e amministrazioni.

Il claim della campagna: "Nuovo DURC, basta un click".

Strumenti e mezzi
La campagna ha previsto la diffusione dello spot, televisivo e radiofonico, sulle reti Rai e sulle maggiori emittenti nazionali, la pianificazione di annunci stampa su quotidiani, periodici e stampa locale e banner sui siti web.

Tempi
La campagna è stata programmata dal 28 giugno 2015 per 15 giorni.

Spot tv

Spot radio

Annuncio stampa

 

Vai alla sezione dedicata