Home / Stampa e media / Campagne / Nuovo ISEE

Nuovo ISEE

 ll Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, dal 12 gennaio 2015, avvia una campagna informativa sulla Riforma dell'ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) introdotta dal decreto "Salva Italia" (n. 201/2011). L'ISEE è un indicatore che valuta la situazione economica delle famiglie ed è utilizzato come base per accedere alle prestazioni sociali e sociosanitarie. La riforma dell'ISEE, introdotta dal decreto "Salva Italia" (n. 201/2011), si è resa necessaria per rendere più corretta la misurazione della condizione economica delle famiglie, ridurre le sperequazioni nell'accesso alle prestazioni e rafforzare il sistema dei controlli. L'indicatore sarà utilizzato per l'accesso alle prestazioni sociali destinate ai segmenti di popolazione in condizione di maggiore bisogno e per la definizione del livello di compartecipazione al costo di taluni servizi rivolti all'intera cittadinanza. Il nuovo ISEE è operativo da gennaio 2015.


Obiettivi

I principali obiettivi della campagna sono quelli di far conoscere il nuovo provvedimento quale strumento di equità nelle politiche di welfare facendo emergere gli aspetti più rilevanti, e sostenere i cittadini nella fruizione delle nuove misure, con particolare attenzione ai soggetti più svantaggiati.


Target

Il messaggio veicolato dalla campagna è rivolto a tutti i cittadini, in particolare ai nuclei familiari che vivono situazioni di maggiore bisogno, ai Caf e ai Patronati.


Contenuto dei messaggi

La campagna di tipo integrata è volta ad informare sulle novità introdotte dalla Riforma dell'ISEE. In particolare, con il nuovo ISEE si avrà una più equa distribuzione del costo delle prestazioni, quali, ad esempio, l'asilo nido, la mensa scolastica, l'assistenza agli anziani non autosufficienti. Saranno migliorati i criteri di valutazione del reddito e del patrimonio e si avranno più controlli per garantire maggiore equità.

 

Strumenti e mezzi

La campagna di tipo integrata prevede la diffusione di uno spot video in televisione e sui circuiti delle metropolitane ed autobus di Roma e Milano, le affissioni nelle stazioni delle principali città afferenti al circuito Centostazioni, e la pubblicità tabellare sulla free-press. Lo spot è in programmazione sulle reti RAI per 15 giorni a partire dal 12 gennaio 2015.

Spot video

Affissioni

Annuncio stampa