Home / Stampa e media / Comunicati / Lavoro: accordo Ministero-Engineering

Lavoro: accordo Ministero-Engineering

23 marzo 2016

Lavoro: Poletti, un grazie ad Engineering per l'accordo che promuove l'assunzione di 100 giovani di Garanzia Giovani e per le oltre 1.000 assunzioni a tempo indeterminato del 2015

 

Promuovere la crescita delle competenze dei giovani nel digitale e nell'informatica al fine di favorire opportunità di occupazione nel settore.

È l'obiettivo del protocollo di intesa siglato oggi tra il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e il gruppo Engineering, leader in Italia nel settore software e servizi IT, che prevede l'attivazione, per 100 giovani iscritti al programma Garanzia Giovani, di un percorso di tirocinio formativo extracurriculare della durata di 6 mesi, anche in "mobilità geografica", finalizzato all'assunzione con contratto di apprendistato professionalizzante.

"Voglio ringraziare Engineering -ha affermato il Ministro Poletti- per la sua capacità di creare sviluppo e lavoro puntando sulla qualità e l'innovazione. Dopo le oltre mille assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel 2015 grazie agli incentivi ed al jobs act, con l'accordo firmato oggi il gruppo offre un'opportunità di formazione qualificata e di occupazione a 100 giovani iscritti a Garanzia Giovani. È un altro esempio di come la collaborazione tra le istituzioni e le imprese che caratterizza la 'fase due' del programma produce buoni risultati".   

Il Ministero effettuerà una preselezione su circa 300/400 giovani tra gli iscritti al programma che non hanno ancora usufruito di una misura di politica attiva, sulla base di una verifica del possesso dei requisiti per la partecipazione all'attività progettuale. In particolare, i giovani che potranno essere coinvolti dovranno essere laureati o diplomati in discipline tecnico-scientifiche, avere capacità di analisi e progettazione, interesse per il settore dell'Information Technology, buona e verificabile conoscenza della lingua inglese. La conoscenza di 1 o più linguaggi di sviluppo costituirà titolo preferenziale.

I giovani individuati dal Ministero saranno indirizzati presso le principali sedi della società -Roma, Milano, Firenze, Bologna, Napoli, Torino, Padova e Venezia- nelle quali verrà effettuata la selezione dei giovani da avviare al tirocinio. ​