Home / Stampa e media / Comunicati / Salvata la Tagina, piccola e media impresa al centro del Governo del Cambiamento

Salvata la Tagina, piccola e media impresa al centro del Governo del Cambiamento

10 settembre 2018

Dopo un decennio di crisi economica infinita questo Governo ha deciso di iniziare a dare risposte alla situazione dei lavoratori e delle piccole e media aziende, spesso gravi o trascurate. Oggi parliamo del territorio umbro e della Tagina, una realtà importante della zona di Gualdo Tadino che ha rischiato di scomparire, ma che in queste settimane ha visto l'impegno attivo del Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico, della stessa azienda e delle istituzioni locali, assieme ai sindacati. Un lavoro di gruppo che, grazie all'emendamento passato oggi in commissione bilancio, sblocca la cassa integrazione in deroga per i lavoratori e salva l'azienda. Il tutto dopo almeno 3 anni di incertezze e di colpevole trascuratezza che ha portato all'esasperazione circa 150 lavoratori.

La proprietà, dal canto suo, ha confermato un piano industriale che prevede importanti investimenti e il mantenimento dei livelli occupazionali. È una vittoria per la piccola e media impresa italiana in generale e per la manifattura nel particolare. Come non mi stancherò mai di ripetere, queste sono le realtà che ci hanno resi grandi nel mondo, un patrimonio costituito da lavoratori specializzati che sono in grado di fare cose uniche e inimitabili. Persone che non possiamo lasciare indietro. Realtà da tutelare, da proteggere e da esaltare.