Home / Strumenti e servizi / Delocalizzazione call center / FAQ Delocalizzazione Call Center

FAQ Delocalizzazione Call Center

29 marzo 2017

1) La comunicazione al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e all'Ispettorato Nazionale del Lavoro sostituisce quelle previste dalla Legge n.232/2016 verso il Ministero dello Sviluppo Economico e il Garante per la protezione dei dati personali?

No, le comunicazioni da inviare sono distinte e devono contenere delle informazioni peculiari in base al soggetto destinatario.


2) L'invio del modello telematico previsto nella nota operativa dell'1 marzo 2017 è sufficiente sia per il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che per l'INL?

Sì, l'invio con le modalità descritte nella citata nota ottempera all'obbligo per entrambi i soggetti in questione.


3) Qualora non ci siano state variazioni della posizione lavorativa dei dipendenti coinvolti nella delocalizzazione va inviato comunque il modello al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e all'INL?

Sì, in questo caso non andranno inseriti i dati nei campi relativi ai "Lavoratori coinvolti".


4) A cosa corrisponde il campo codice identificativo presente nel modello provvisorio?

Il codice identificativo deve essere una combinazione numerica o alfanumerica univoca e attribuita dallo Stato di appartenenza all'operatore estero terzo, a fini fiscali, previdenziali o simili.


5) La nota operativa dell'1 marzo 2017 prevede che la procedura telematica sia accessibile dal 28 marzo 2017 agli utenti registrati sul portale Cliclavoro. Quali sono i passi da seguire?

Occorre registrarsi al portale Cliclavoro come utente principale o "Master", creare un profilo Azienda e assegnare all'utenza Master una delega per operare nel portale in nome e per conto dell'Azienda. La guida per effettuare queste operazioni è scaricabile qui.

 

6) A partire dal 28 marzo 2017 è disponibile la procedura telematica per l'invio della comunicazione. Gli operatori economici che hanno già provveduto all'invio secondo le modalità provvisorie indicate nella nota dell'1 marzo 2017 devono inserire i dati trasmessi anche nel modello telematico?

No, le comunicazioni già inviate alla casella di posta deloc_callcenter@lavoro.gov.it, nel periodo tra l'1 marzo 2017 al 27 marzo 2017, non devono essere reiterate in via telematica.