Home / Temi e priorità / Povertà ed esclusione sociale / Focus on / Carta Acquisti / Dona al fondo Carta Acquisti

Dona al fondo Carta Acquisti

Il Decreto legge 112/2008 che ha istituito la Carta Acquisti prevede la possibilità di effettuare, da parte di chiunque, versamenti a titolo spontaneo e solidale al Fondo che alimenta la Carta Acquisti.

Le modalità di versamento dei contributi a titolo spontaneo e solidale, i criteri per la partecipazione al programma, i criteri che vincolano l'utilizzo dei fondi versati, nonché quelli per promuovere ed incentivare le donazioni da parte dei soggetti privati, sono disciplinati nel Decreto interministeriale dell'11 dicembre 2008.

 

Modalità di versamento

I versamenti a titolo spontaneo e solidale al Fondo di cui all'art. 8, comma 29 del Decreto legge 112/2008 sono effettuati presso il Conto n. 25012, denominato "Mef Diptes Fondo art 81 L133-08", codice IBAN: IT 94 J 01000 03245 350200025012, in essere presso la Tesoreria Centrale dello Stato, Via dei Mille 52 - 00185 - Roma, con le seguenti modalità:

  • mediante bonifico bancario o postale;
  • mediante vaglia cambiario della Banca d'Italia o versamenti in denaro.

 

Trattamento fiscale

I versamenti a titolo spontaneo e solidale effettuati per il tramite di Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) o persone giuridiche che perseguono finalità di solidarietà sociale al Fondo di cui all'art. 8, comma 29 del Decreto legge 112/2008 sono deducibili dal reddito di impresa secondo le modalità e i criteri disciplinati dal testo unico delle imposte sui redditi, approvato con d.p.r. 917/1986.