Home / Temi e priorità / Rapporti di lavoro e relazioni industriali / Focus on / Disciplina del rapporto di lavoro / Esami Consulenti del lavoro 2022

Esami Consulenti del lavoro 2022

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 dell'11 febbraio 2022 - Quarta Serie Speciale  "Concorsi ed Esami "– il Decreto Direttoriale n. 3 del 27 gennaio 2022 finalizzato a disciplinare, per l'anno 2022, lo svolgimento della sessione annuale degli esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di consulente del lavoro.

Tra le principali innovazione introdotte con il nuovo decreto, si segnala in particolare:

1) sui siti internet istituzionali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e degli uffici territoriali dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro, sedi di esami; la pubblicazione degli elenchi dei candidati ammessi alle prove orali avrà valore di notifica a tutti gli effetti;

2) l'inserimento di un'ulteriore classe di laurea (LM/SC-GIUR: scienze giuridiche della sicurezza) tra i titoli di studio di cui il candidato deve essere in possesso per essere ammesso allo svolgimento delle prove scritte;

3) la previsione secondo cui il pagamento dell'imposta di bollo deve essere eseguito tramite la modalità disponibile nella piattaforma PagoPA, attivabile esclusivamente all'interno della procedura telematica presente su Servizi Lavoro alla quale si accede tramite SPID (dalla prossima sessione di esami, anno 2023, anche il pagamento della tassa esame dovrà avvenire tramite la piattaforma PagoPA);

4) l'estensione, anche per i candidati con disturbi specifici dell'apprendimento (DSA), della possibilità di avvalersi di eventuali ausili durante lo svolgimento delle prove.

La procedura telematica per presentare la domanda di ammissione, secondo il modello allegato al decreto, sarà attiva a decorrere dalle ore 11:00 del 14 febbraio 2022.

È in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale l'avviso di adozione del Decreto Ministeriale n. 31 del 4 luglio 2022 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - di concerto con il Ministero della Salute - con cui sono state apportate modifiche al Decreto Direttoriale n. 3 del 27 gennaio 2022 finalizzato a disciplinare, per l'anno 2022, lo svolgimento della sessione annuale degli esami di Stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di consulente del lavoro. Tali modifiche si rendono opportune in quanto, nonostante la cessazione dello stato di emergenza, persistono comunque esigenze di prevenzione e contrasto della diffusione della pandemia da COVID-19 sull'intero territorio nazionale;

Nello specifico, il Decreto n. 31/2022 prevede che:

  • art.1 - l'esame di abilitazione per la sessione dell'anno 2022 sia costituito esclusivamente dalla prova orale;
  • art.2 - la data di inizio della prova orale sia differita al 24 ottobre 2022;
  • art.3 - il termine della presentazione delle domande di ammissione sia differito al 9 settembre 2022.

Per tutto quanto non previsto dal decreto n. 31/2022, continuano a trovare applicazione le disposizioni contenute nel decreto direttoriale n. 3 del 27 gennaio 2022.