Home / Ministro e Ministero / Il Ministero / Organizzazione / Segretariato Generale

Segretariato Generale

Il Segretario Generale del Ministero, come stabilito dall'art.3 del Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2017, n. 57 -  modificato dal "Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24 giugno 2021, n. 140", in vigore dal 23 ottobre 2021 - assicura il coordinamento e l'unità dell'azione amministrativa, provvede all'istruttoria per l'elaborazione degli indirizzi e dei programmi del Ministro, coordina gli uffici e le attività del Ministero".

Il comma 2 dell'art. 3 stabilisce le competenze del Segretario Generale:

a) coordina, in raccordo con le competenti direzioni generali, le attività del Ministero in tutte le materie di competenza, con particolare riferimento alla programmazione economico-finanziaria, al bilancio e al controllo di gestione, nonché all'attivazione di sinergie con gli enti vigilati, all'organizzazione e alla pianificazione generale delle attività del Ministero, anche in materia di promozione delle buone prassi e delle pari opportunità;

b) definisce, d'intesa con le direzioni generali competenti, anche attraverso la convocazione periodica della conferenza dei direttori generali, le determinazioni da assumere per gli interventi di carattere trasversale;

c) vigila sull'efficienza, sull'efficacia e sul buon andamento complessivo dell'Amministrazione;

d) coordina le attività di programmazione e verifica dell'attuazione delle direttive ministeriali, ivi incluso il piano della performance di cui all'articolo 10 del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, in raccordo con le direzioni generali e con l'organismo indipendente di valutazione;

e) svolge funzioni di indirizzo, vigilanza e controllo sull'Istituto nazionale per l'analisi delle politiche pubbliche (INAPP), già Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori (ISFOL) di cui all'articolo 10 del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 419 e all'articolo 10 del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 150;

f) svolge funzioni propedeutiche all'atto di indirizzo del Ministro, di vigilanza e monitoraggio degli obiettivi di performance e della corretta gestione delle risorse dell'Agenzia unica per le ispezioni del lavoro, denominata «Ispettorato nazionale del lavoro», di cui al decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 149, anche avvalendosi della Direzione generale dell'innovazione tecnologica, delle risorse strumentali e della comunicazione;

g) esprime parere per le funzioni di cui all'articolo 2, comma 2, lettera b), del decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 149, anche avvalendosi delle direzioni generali del Ministero;

h) coordina, in raccordo con le direzioni generali competenti, le attività del Ministero in materia statistica e cura, in sinergia con le strutture del Sistema statistico nazionale (Sistan) e con l'Istituto nazionale di statistica (Istat), ai sensi del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, il coordinamento istituzionale delle iniziative volte ad integrare le informazioni e i dati in materia di lavoro e politiche sociali tra i vari enti competenti;

i) coordina, in raccordo con le direzioni generali competenti, le attività del Ministero in materia di politiche internazionali nei rapporti con gli organi competenti dell'Unione europea, con il Consiglio d'Europa, con l'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), con l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) e con l'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU);

l) coordina le attività di studio, ricerca e indagine nelle materie che interessano in modo trasversale le attività del Ministero;

m) cura i rapporti con l'organismo indipendente di valutazione di cui all'articolo 14, del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150 e con il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza di cui alla legge 6 novembre 2012, n. 190;

n) predispone e cura gli atti del Ministro finalizzati al conferimento degli incarichi dirigenziali di livello generale;

o) propone al Ministro, nelle more del perfezionamento degli incarichi di conferimento della titolarità dei centri di responsabilità amministrativa, l'adozione di provvedimenti di attribuzione della reggenza ad interim dei medesimi centri di responsabilità, al fine di garantire la necessaria continuità dell'azione amministrativa delle direzioni generali;

p) coordina la predisposizione, l'attuazione e il monitoraggio del Piano di rafforzamento amministrativo dei programmi operativi nazionali cofinanziati dai fondi comunitari di cui è titolare il Ministero;

r) coordina, in raccordo con le competenti Direzioni generali, l'Osservatorio nazionale per il mercato del lavoro di cui all'articolo 99 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77;

s) coordina, in raccordo con le competenti Direzioni generali e con gli enti vigilati eventualmente individuati per l'attuazione, le attività connesse ai progetti in materia di politiche del lavoro e politiche sociali nell'ambito del Programma Next Generation EU di cui all'articolo 1, commi da 1037 a 1050, della legge 30 dicembre 2020, n. 178;

t) coordina, in raccordo con le competenti Direzioni generali e con l'Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, e relativamente agli aspetti che concernono congiuntamente le politiche del lavoro e le politiche sociali, l'attuazione del reddito di cittadinanza, di cui al Capo I del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26;

u) svolge le attività di audit interno orientate al miglioramento della gestione;

v) assicura il supporto al responsabile della prevenzione della corruzione e trasparenza ai sensi dell'art. 1 della legge 6 novembre 2012, n. 190.

L'articolo 3 comma 3 dispone che il Segretariato Generale costituisce centro di responsabilità amministrativa, ai sensi dell'articolo 3, del decreto legislativo 7 agosto 1997, n. 279, e successive modificazioni, e si articola in cinque uffici dirigenziali di livello non generale.

Per lo svolgimento delle sue funzioni di vigilanza, il Segretario Generale può disporre accertamenti ispettivi, anche ai sensi dell'articolo 8, comma 4, lettera d), del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 avvalendosi, altresì, di personale dirigenziale e non dirigenziale dell'amministrazione, in possesso di titoli ed esperienze adeguate.

Ai sensi del comma 5 dell'articolo 3 il Segretariato Generale svolge inoltre, d'intesa con la Direzione generale per le politiche previdenziali e assicurative, funzioni di coordinamento nei confronti dei rappresentanti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali presso gli organismi collegiali degli enti previdenziali e assicurativi, previsti dall'articolo 3, comma 7, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 479.

 

Segretario Generale

Dott. Andrea Bianchi

DPR di nomina del 25 giugno 2021, registrato alla Corte dei Conti il 9 agosto 2021 al n. 2293

Via Vittorio Veneto, 56 - 00187 Roma

Mail: SegretariatoGenerale@lavoro.gov.it

PEC: segretariatogenerale@pec.lavoro.gov.it 

Tel. Segreteria: 0648161414


L'individuazione delle unità organizzative di livello dirigenziale non generale nell'ambito del Segretariato Generale e delle Direzioni Generali, unitamente alle loro competenze, sono stabilite dal DM 25 gennaio 2022, n. 13 *, registrato alla Corte dei Conti in data 14 febbraio 2022 con il n. 299 e pubblicato sulla G.U. Serie Generale n. 60 del 12 marzo 2022. 

* Errata corrige: Si precisa che nel DM 25 gennaio 2022, n. 13, per mero refuso, l'articolo 14 è da intendersi come articolo 13.

 

 

Uffici dirigenziali  

Divisione I - Coordinamento delle attività del Ministero in materia di pianificazione, programmazione economico-finanziaria e gestione amministrativo contabile. Controllo di gestione 

Dirigente: dott.ssa Claudia Trovato (art. 19 c. 6 d.lgs. 165/2001)

Mail: ctrovato@lavoro.gov.it

Mail: SegretariatoDiv1@lavoro.gov.it

PEC: segretariatogenerale.div1@pec.lavoro.gov.it

Tel. 0648161527

 

Divisione II - Coordinamento strategico delle attività del Ministero. Incarichi dirigenziali di livello generale. Potere sostitutivo. Supporto tecnico-giuridico 

Dirigente: dott.ssa Stefania Laudisio 

Mail: slaudisio@lavoro.gov.it

Mail: SegretariatoDiv2@lavoro.gov.it

 PEC: segretariatogenerale.div2@pec.lavoro.gov.it

Tel. 0648168651

 

Divisione III - Coordinamento delle attività connesse al Piano integrato di attività e di organizzazione (PIAO). Supporto al Responsabile della prevenzione, della corruzione e della trasparenza. Promozione delle pari opportunità       

Dirigente:

Mail: SegretariatoDiv3@lavoro.gov.it

PEC: segretariatogenerale.div3@pec.lavoro.gov.it


Divisione IV - Attività di indirizzo, di vigilanza e di monitoraggio sugli enti strumentali e sulle agenzie del Ministero. Coordinamento delle attività del Ministero in materia europea e internazionale

Dirigente: dott. Roberto Maria Giordano

Mail: rmgiordano@lavoro.gov.it

Mail: SegretariatoDiv4@lavoro.gov.it

PEC: segretariatogenerale.div4@pec.lavoro.gov.it

Tel. 0646838132

 

Divisione V - Attività di studio e ricerca. Coordinamento statistico. Osservatorio nazionale per il mercato del lavoro

Dirigente: dott. Giulio Tarditi

Mail: gtarditi@lavoro.gov.it

Mail: SegretariatoDiv5@lavoro.gov.it

Mail: SegretariatoUfficioStatistica@lavoro.gov.it

PEC: segretariatogenerale.div5@pec.lavoro.gov.it

Tel. 0646833151