Home / Notizie / Dichiarazione delle Consigliere Nazionali di Parità in merito al sessismo in ambito calcistico

Dichiarazione delle Consigliere Nazionali di Parità in merito al sessismo in ambito calcistico

27 marzo 2019

"Le Consigliere Nazionali di Parità, Francesca Bagni Cipriani, effettiva, e Serenella Molendini, supplente, ritengono che le parole pronunciate dal giornalista Sergio Vessicchio dell'emittente Canale Cinque Tv, durante la telecronaca dell'incontro di calcio Agropoli-Sant'Agnello siano inqualificabili e lesive della dignità della persona.

Non sono certo parole 'improvvisate', ma frutto di un pensiero sessista radicato. Infatti, anche la replica del giornalista al provvedimento dell'Ordine dei Giornalisti della Campania che lo ha sospeso è fortemente discriminatoria: "Ritengo personalmente che far arbitrare le donne nel calcio sia sbagliato per molti motivi, quindi confermo il mio pensiero…"  

Al 'giornalista' Vessicchio, in qualità di Consigliere Nazionali di Parità, ricordiamo che la Nazionale di calcio femminile si è qualificata ai Mondiali di calcio e che, nei giorni scorsi, il calcio femminile italiano ha registrato il suo record di affluenza, con la presenza allo stadio di Torino di quasi 40mila spettatori per la partita Juventus-Fiorentina.

Ad Annalisa Moccia, assistente dell'arbitro va tutta la solidarietà delle Consigliere di Parità".