Home / Notizie / “Oltre il ghetto. Imprese etiche contro lo sfruttamento lavorativo”: prorogata la scadenza

“Oltre il ghetto. Imprese etiche contro lo sfruttamento lavorativo”: prorogata la scadenza

1 agosto 2022

​In considerazione dell'alto numero di richieste pervenute e per garantire la più ampia partecipazione dai territori interessati all'iniziativa, sono stati prorogati i termini di scadenza per la partecipazione ai contest di "Oltre il Ghetto. Imprese etiche contro lo sfruttamento lavorativo", ideato nell'ambito del progetto Su.Pr.Eme. Italia (Sud Protagonista nel superamento delle Emergenze in ambito di grave sfruttamento e di gravi marginalità degli stranieri regolarmente presenti nelle cinque regioni meno sviluppate), finanziato da fondi AMIF Emergency Funds (AP2019) della Commissione Europea DG Migration and Home Affairs, che intende promuovere un'azione di sensibilizzazione sul tema dello sfruttamento lavorativo dei cittadini di Paesi terzi attraverso una rinnovata cultura della legalità e dell'accoglienza.

Il nuovo termine per partecipare al contest narrativo è fissato al 12 agosto 2022. Le attività a carattere imprenditoriale (tra cui aziende agricole, sartorie sociali, di design o turismo, attività di ristorazione, esercizi commerciali, imprese edili) attive in Puglia, Calabria, Sicilia, Campania e Basilicata possono continuare a inviare la propria candidatura utilizzando l'apposito form online e seguendo le istruzioni contenute nel regolamento già pubblicato.

Il nuovo termine per partecipare al contest di illustrazione rivolto ai creativi è fissato al 18 settembre 2022. I graphic designer, illustratori e chiunque voglia esprimere la propria creatività possono continuare a inviare la propria candidatura utilizzando l'apposito form online e seguendo le istruzioni contenute nel regolamento già pubblicato.


Per approfondire vai alla news pubblicata il 4 luglio 2022.