Home / Notizie / Accoglienza dei lavoratori stagionali nel Comune di Saluzzo

Accoglienza dei lavoratori stagionali nel Comune di Saluzzo

2 luglio 2020

Lo scorso 30 giugno 2020 è stato sottoscritto un Protocollo di Intesa tra la Regione Piemonte, la Prefettura di Cuneo, la Provincia di Cuneo, i Comuni, le associazioni datoriali di categoria del lavoro agricolo, la Caritas, l'Associazione Papa Giovanni XXIII e le Forze dell'Ordine per la gestione dell'emergenza Covid-19, in relazione alla presenza di aspiranti braccianti senza dimora presenti nel territorio del saluzzese.

La sottoscrizione dell'accordo rappresenta il presupposto per assicurare la migliore gestione possibile dell'accoglienza dei numerosi lavoratori stagionali presenti o in arrivo nel Saluzzese in vista della campagna frutticola. Il coordinamento della Prefettura potrà consentire un'efficace governance degli interventi, con il coinvolgimento dei soggetti istituzionali, delle associazioni datoriali e di importanti realtà, da anni presenti sul territorio, come Caritas e l'Associazione Papa Giovanni XXIII.

In particolare, la Regione Piemonte garantirà la predisposizione e l'attuazione delle misure sanitarie correlate alla prevenzione ed al contenimento dei rischi legati alla presenza di persone senza fissa dimora, nell'attuale contesto caratterizzato dal rischio epidemiologico legato alla diffusione del Covid-19, mentre i Comuni, in stretto raccordo, individueranno i luoghi e le strutture idonei e disponibili per l'ospitalità dei lavoratori presenti nei rispettivi territori.  

Le spese necessarie per la realizzazione delle azioni saranno disponibili dai fondi FAMI, anche nell'ambito del "Progetto Buona Terra" approvato e finanziato dalla Direzione Generale dell'Immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, oltre ai fondi reperiti tramite Fondazioni Bancarie.

 

Consulta il Protocollo d'intesa

Vai al sito web della Prefettura di Cuneo