Home / Notizie / Commissione Europea: consultazione pubblica sul futuro della migrazione legale nella-UE

Commissione Europea: consultazione pubblica sul futuro della migrazione legale nella-UE

8 ottobre 2020

Il 23 settembre la Commissione Europea ha presentato il suo nuovo Patto sulla migrazione e l'asilo.

Nella sezione 7 del Patto vengono annunciate nuove iniziative sull'immigrazione legale. Una di queste iniziative è una consultazione pubblica sul futuro della migrazione legale dell'UE.

La consultazione mira a individuare le aree in cui il quadro UE sull'immigrazione legale potrebbe essere ulteriormente migliorato, anche attraverso eventuali nuove normative. Essa invita inoltre le parti interessate a proporre nuove idee per aumentare l'attrattiva dell'UE, facilitare l'adeguamento delle competenze e proteggere meglio i lavoratori migranti dallo sfruttamento. I risultati della consultazione aiuteranno la Commissione a decidere quali altre iniziative sono necessarie per affrontare le sfide a lungo termine in questo settore.

La Commissione cerca di raccogliere i contributi di un'ampia gamma di soggetti coinvolti nella formulazione e nell'attuazione delle politiche di migrazione legale. Tra questi figurano le autorità nazionali, regionali e locali, le organizzazioni della società civile, le parti sociali ed economiche, le imprese, il mondo accademico, le organizzazioni di migranti e i privati. Data l'importanza della cooperazione internazionale nella gestione della migrazione legale, sono benvenuti anche i contributi della stessa gamma di soggetti interessati nei Paesi terzi.

Partecipa alla consultazione

È possibile rispondere alla consultazione in diverse lingue fra quelle ufficiali dell'UE.

La scadenza per l'invio dei contributi è fissata al 30 Dicembre 2020.