Home / Notizie / Condizioni di particolare fragilità dei beneficiari Rdc convocati dai CPI

Condizioni di particolare fragilità dei beneficiari Rdc convocati dai CPI

14 dicembre 2020

La Conferenza Unificata, nella seduta del 23 novembre 2020, ha sancito l'Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano e gli enti locali sul documento recante "Principi e criteri per l'identificazione delle condizioni di particolare criticità in relazione alle quali sia difficoltoso l'avvio di un percorso di inserimento al lavoro".

Infatti, sulla base di quanto disposto dal Decreto Legge 4/2019, art. 4, comma 5-quater, nel caso in cui l'operatore del Centro per l'Impiego ravvisi che nel nucleo familiare del beneficiario RdC siano presenti particolari criticità che rendono difficoltoso l'avvio di un percorso di inserimento al lavoro, invia il richiedente ai servizi comunali competenti per il contrasto alla povertà.

Poiché l'invio del richiedente deve essere corredato delle motivazioni che l'hanno determinato, l'Accordo definisce i principi e i criteri generali da adottare per identificare le condizioni di particolare fragilità, al fine di assicurare omogeneità di trattamento.

- Accordo Conferenza Unificata del 23 novembre 2020