Home / Notizie / Progetto PUOI: al via un'azione complementare

Progetto PUOI: al via un'azione complementare

22 aprile 2021

PUOI, il progetto per l'inserimento socio-lavorativo di migranti vulnerabili promosso dalla Direzione Generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e attuato da Anpal Servizi Spa, si rafforza per contrastare le conseguenze dell'emergenza sanitaria con un'azione complementare che offrirà orientamento specialistico aggiuntivo con indennità di frequenza per i migranti vulnerabili tirocinanti.

In particolare, con quasi 3,7 milioni di euro a valere sul PON Inclusione (FSE 2014-2020) verranno finanziate 2.740 doti individuali, destinate ad altrettanti migranti vulnerabili per i quali è stato già rilasciato il nulla osta all'avvio del tirocinio nell'ambito del progetto PUOI. Le doti consentiranno di pagare agli enti promotori fino a 24 ore di orientamento specialistico aggiuntivo, da svolgere entro il 23 agosto in modalità individuale e sincrona (anche a distanza), su prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro e sull'impatto della pandemia sul mercato del lavoro.
Inoltre, per la partecipazione all'orientamento sarà riconosciuta ai tirocinanti un'indennità forfettaria di 480 euro.

Gli enti promotori possono presentare domanda di adesione entro il 21 giugno 2021.

Sul sito di Anpal Servizi spa sono disponibili maggiori informazioni: la lettera di invito, l'allegato tecnico, che descrive regole e procedure, e i moduli da utilizzare.


Consulta la scheda progetto nel Focus on "Politiche di Integrazione socio-lavorativa"