Home / Notizie / Progetto "Sport e Integrazione": al via il modulo didattico in 11 università

Progetto "Sport e Integrazione": al via il modulo didattico in 11 università

6 ottobre 2022

​Il prossimo 7 ottobre 2022, presso l'Università di Bari "A. Moro", si terrà il seminario "Io vengo dallo sport", che inaugura il percorso didattico "Sport e integrazione", riservato agli studenti dei corsi di laurea in Scienze motorie.

Si tratta del primo di 11 appuntamenti che coinvolgono, oltre all'Ateneo di Bari, le Università di Bologna, Firenze, Milano, Napoli Parthenope, Palermo, Parma, Roma - Foro Italico, Roma - Tor Vergata, Torino e Verona.

L'iniziativa nasce nell'ambito del Progetto "Sport e Integrazione", realizzato da Sport e Salute e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il Fondo Nazionale Politiche Migratorie, e prevede la realizzazione, negli atenei aderenti, di percorsi didattici finalizzati a trasmettere ai futuri tecnici sportivi e insegnanti di educazione motoria, il know-how specifico dei processi educativi legati al mondo sportivo e a potenziare le professionalità in questo specifico ambito, con particolare riferimento alla relazione tra sport e integrazione.

In ogni Ateneo, i Seminari di approfondimento vedranno la partecipazione di rappresentanti dell'Università, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di Sport e Salute, di esperti scientifici, di testimonial sportivi con background migratorio e tecnici sportivi con esperienza nel sociale, al fine di condividere esperienze, soluzioni per interventi educativi fuori e dentro il campo da gioco e promuovere lo sport come strumento di inclusione.

Venerdì 7 ottobre, a Bari interverranno Angelica Savrayuk, (ex ginnasta ritmica italiana, di origine ucraina), Dariya Derkach (atleta del Centro Sportivo Aeronautica Militare) e Nicola Capasso (tecnico vincitore della prima edizione del Premio Mondonico).

Apri la locandina

Il progetto Sport e Integrazione nasce nell'ambito dell'Accordo di programma siglato nel 2020 tra il Ministero del Lavoro e l'Autorità politica delegata per lo sport, per la definizione di un piano pluriennale di interventi che promuovano lo sport come strumento di dialogo, inclusione sociale e contrasto alle discriminazioni.

Per tutte le informazione sul progetto e le azioni in corso, si possono consultare il sito Sport e Salute, la pagina dedicata al progetto sul Portale Integrazione Migranti e la scheda del progetto nel Focus on Politiche di integrazione socio-lavorativa.