Home / Notizie / Semplificata la verifica dei dati per avere l’accredito della prestazione in Banca o alle Poste

Semplificata la verifica dei dati per avere l’accredito della prestazione in Banca o alle Poste

30 marzo 2020

In considerazione dell'esigenza di salute pubblica di contenere gli spostamenti dei cittadini nel Paese, sono state semplificate, attraverso l'adozione di nuove procedure telematiche, le modalità di accertamento della coerenza dei dati dei titolari di prestazioni intestatari di conti correnti, libretti a risparmio e carte prepagate.

Lo rende noto la Circolare INPS n. 48/2020, con la quale si spiegano le nuove modalità di acquisizione dei dati dei percettori di prestazioni direttamente dagli Istituti ed Enti di credito mediante un sistema denominato "Data Base Condiviso".

Dal 10 aprile prossimo, infatti, per avere l'accredito di prestazioni pensionistiche e non pensionistiche su conto corrente, su libretto di deposito o di risparmio o su carta prepagata ricaricabile, non sarà più necessario presentare all'Istituto i modelli validati dal proprio Istituto o Ente di credito.

Rimangono inalterate invece le indicazioni operative in vigore per i beneficiari di prestazioni a sostegno del reddito erogate su conti correnti esteri.

Per maggiori informazioni, è possibile visionare la Circolare