Home / Stampa e media / Comunicati / Convenzione contro la violenza e le molestie sul lavoro

Convenzione contro la violenza e le molestie sul lavoro

21 giugno 2019

"La Convenzione contro la violenza e le molestie sul lavoro rappresenta un risultato importantissimo, a cui l'Italia ha contribuito durante tutta la fase dei lavori portando spunti fondamentali. Infatti, se la globalizzazione e la rivoluzione tecnologica trasformano radicalmente il mondo del lavoro a livello mondiale, parallelamente gli strumenti per tutelare i diritti e la dignità dei lavoratori devono essere estesi, condivisi e potenziati".

Sono le parole con cui il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, Claudio Cominardi, saluta l'adozione definitiva della Convenzione e delle relative Raccomandazioni avvenuta oggi, ultimo giorno del Centenario dell'ILO, l'Organizzazione Internazionale del Lavoro.

"A questo risultato storico devono seguire azioni concrete. Ci impegneremo da subito per creare quell'alleanza tra Istituzioni e imprese per garantire, tra le altre cose, l'introduzione di strumenti anti-violenza e di denuncia, la piena tutela dei testimoni, adeguati servizi alle vittime e misure anti-rappresaglia".

Un ulteriore apprezzamento è stato espresso da Cominardi per l'approvazione della Dichiarazione del Centenario sul "Futuro del Lavoro". Era stato proprio il Sottosegretario, in settimana, a partecipare alla sessione plenaria a Ginevra, nel corso della quale ha dichiarato che "nel mettere le persone al centro della propria azione di Governo, l'Italia è in linea con le raccomandazioni dell'ILO".