Home / Stampa e media / Comunicati / Cominardi: necessario in CdM il Decreto famiglia

Cominardi: necessario in CdM il Decreto famiglia

20 maggio 2019

"Giorno dopo giorno gli italiani si stanno rendendo conto che al Governo c'è una forza politica davvero vicina alle famiglie: una forza politica che non si limita a difendere principi e valori solo a parole, ma con misure e atti concreti".
Lo afferma il Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, Claudio Cominardi, con dichiarazioni di pieno supporto al Ministro Luigi Di Maio, che ha confermato la volontà di portare il Decreto sulle famiglie nel Consiglio dei Ministri di oggi.

"L'istituzione di un fondo per le famiglie nel quale versare circa un miliardo di euro avanzato dal Reddito di cittadinanza piace agli italiani. Non sono pochi i messaggi positivi che ricevo personalmente da chi ha già apprezzato l'attenzione verso le famiglie dimostrata dal Governo: dalla rimodulazione del congedo di paternità alla proroga di Opzione Donna, dall'aumento da 1.000 a 1.500 euro del bonus per pagare le rette degli asili nido fino all'introduzione di un limite chilometrico per chi, percependo il Reddito di cittadinanza, riceve una proposta di lavoro ma ha figli minori".

"Ricordo - conclude Cominardi - che il MoVimento 5 Stelle ha annunciato un articolato programma per le famiglie, che tra le altre cose prevede agevolazioni per chi manda i figli all'asilo nido, deve affidarsi a baby sitter e acquistare pannolini: insomma, tutta una serie di misure che in buona parte potranno essere avviate anche grazie al miliardo di euro oggi inserito in un fondo ad hoc".