Home / Stampa e media / Comunicati / Ex Embraco: dal Ministero, via libera a un anno di CIGS

Ex Embraco: dal Ministero, via libera a un anno di CIGS

13 agosto 2020

Svolta decisiva oggi, al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la vicenda della ex Embraco di Riva di Chieri (in provincia di Torino).

Sulla base delle posizioni emerse durante un incontro in videoconferenza, il Dicastero ha dato il via libera a un anno di Cassa Integrazione Straordinaria per cessazione a favore dei circa 400 dipendenti dell'azienda. L'accordo, raggiunto con le organizzazioni sindacali presenti, prevede l'applicazione retroattiva della misura a partire dallo scorso 23 luglio. In tal modo, l'ammortizzatore sociale coprirà il periodo seguito alla dichiarazione di fallimento pronunciata dal Tribunale di Torino.

Parallelamente, la Parti hanno concordato il coinvolgimento dell'ANPAL, l'Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, per l'attivazione di percorsi di politiche attive a favore degli ex dipendenti Embraco e per la richiesta dell'assegno di ricollocazione.

Il successivo incontro è stato fissato, in comune accordo tra le Parti, per il prossimo 15 settembre 2020.​