Home / Temi e priorità / Europa e fondi europei / Focus on / Autorità di Audit

Autorità di Audit

L'Autorità di Audit (AdA) del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, conformemente all'art. 127 del Regolamento (UE) 1303/2013, è l'organismo che garantisce lo svolgimento delle attività di audit sul corretto funzionamento del sistema di gestione e controllo dei programmi operativi di competenza e su un campione adeguato di operazioni sulla base delle spese certificate alla Commissione Europea, nell'ambito di ciascun periodo contabile della programmazione 2014-2020.
I controlli sulle spese certificate si basano su un campione rappresentativo e, come regola generale, su un metodo di campionamento statistico individuato dalla stessa AdA. Per l'espletamento dei suddetti controlli essa definisce la pertinente strumentazione di controllo come il manuale di audit e relative checklist, e annualmente aggiorna la propria strategia di audit.

L'AdA inoltre prepara, entro il 15 febbraio di ciascun anno, sulla base dei controlli svolti:

  • un parere di audit;
  • una relazione di controllo che evidenzia le principali risultanze delle attività di audit svolte, comprese le carenze riscontrate nei sistemi di gestione e di controllo e le azioni correttive proposte e attuate.

I suddetti documenti vengono inviati alla Commissione Europea per la valutazione finale.

I programmi operativi di competenza dell'AdA del Ministero del Lavoro sono:
- PON Iniziativa Occupazione Giovani (PON IOG)
- PON Sistemi di Politiche Attive per l'Occupazione (PON SPAO)
- PON Inclusione
- PO Fondo Europeo di Aiuti Agli Indigenti (FEAD)
- Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione (FEG)*

 

ProgrammaDotazione finanziaria complessiva 2014-2020
IOG2.785.320.487,67
SPAO1.673.658.682,45
INCLUSIONE1.320.200.000,00
FEAD788.932.100,00

 

*le risorse si mobilitano a domanda


 Documenti Autorità di Audit