Home / Temi e priorità / Infanzia e adolescenza / Focus on / Fondo nazionale infanzia e adolescenza

Fondo Nazionale Infanzia e Adolescenza

Il Fondo Nazionale per l'Infanzia e l'Adolescenza è destinato alle cosiddette Città Riservatarie, sostanzialmente le 15 città più grandi o più problematiche in materia di infanzia.

Istituito dalla Legge 28 agosto 1997, n. 285, è finalizzato a realizzare interventi a livello nazionale, regionale e locale per favorire la promozione dei diritti, la qualità della vita, lo sviluppo, la realizzazione individuale e la socializzazione dell'infanzia e dell'adolescenza.

Il Fondo, tradizionalmente pari a 44 milioni di euro (dalla costituzione fino al 2010), ha visto una decurtazione negli ultimi anni di circa il 10%, ma la riduzione avvenuta nell'ultimo biennio è stata molto più drastica, riducendo la dotazione a 30 milioni di euro nel 2014 e a 28 milioni di euro nel 2015.

Nella Legge di Stabilità 2015 sono state infatti prese in considerazione le richieste di integrazione del Fondo, pari a 5 milioni di euro per il 2015, 10 milioni di euro per il 2016 e 15 milioni di euro per il 2017.

 

Decreti di Riparto


Dal 2021 il Fondo Nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza è stato trasferito alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Ministro delegato per la famiglia, in seguito all'entrata in vigore del D.L. 1° marzo 2021, n.22 “Disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri” convertito in legge n. 55 del 22 aprile 2021.