Home / Temi e priorità / Povertà ed esclusione sociale / Focus on / Sostegno per l'inclusione attiva (SIA) / Beneficio economico

Beneficio economico

​Il beneficio economico è concesso bimestralmente e viene erogato entro due mesi dalla richiesta ​attraverso una Carta di pagamento elettronica (Carta SIA). Con la Carta si possono effettuare acquisti in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito Mastercard. La Carta può essere anche utilizzata presso gli uffici postali per pagare le bollette elettriche e del gas e dà diritto a uno sconto del 5% sugli acquisti effettuati nei negozi e nelle farmacie convenzionate, con l’eccezione degli acquisti di farmaci e del pagamento di ticket. Non è possibile prelevare contanti o ricaricare la Carta. Il suo uso è consentito solo negli ATM Postamat per controllare il saldo e la lista movimenti.

La Carta ha le medesime condizioni di utilizzo di quella già in uso per il Programma Carta Acquisti, con la differenza che non permette di accedere in modo automatico alla tariffa elettrica agevolata. Per informazioni sul suo utilizzo si possono consultare le FAQ sul SIA e le pagine dedicate alla Carta Acquisti.

La Carta deve essere usata solo dal titolare, che riceve a mezzo raccomandata la comunicazione di Poste con le indicazioni per il ritiro. Le Carte vengono rilasciate da Poste con la disponibilità finanziaria relativa al primo bimestre.
​Il beneficio mensile, sulla base alla numerosità del nucleo familiare, ammonta a:

1 membro: 80 
​2 membri: ​160 €
​3 membri: ​240 €​
​4 membri: 320 €
​5 o più membri: ​400 €

Ai nuclei familiari (come definiti ai fini ISEE e risultanti dalla DSU) composti esclusivamente da un genitore solo e da figli minorenni è attribuito mensilmente un ammontare di ulteriori 80 euro.

Ogni Carta ha un codice personale (PIN), che verrà inviato da Poste direttamente a casa del beneficiario. Dopo il rilascio delle Carte, Poste esegue gli accrediti bimestrali e invia le comunicazioni ai titolari. Dall’ammontare del beneficio vengono dedotte eventuali somme erogate ai titolari di altre misure di sostegno al reddito (Carta acquisti ordinaria​, se il titolare del beneficio è minorenne; l’incremento del Bonus bebè per le famiglie con ISEE basso; per le famiglie che soddisfano i requisiti per accedere all’Assegno per nucleo familiare con almeno tre figli minori, il beneficio sarà corrispondentemente ridotto a prescindere dall’effettiva richiesta dell’assegno).