Home / Notizie / Comunicazioni obbligatorie nel lavoro mediante piattaforme digitali

Comunicazioni obbligatorie nel lavoro mediante piattaforme digitali

31 marzo 2022

È stato pubblicato il Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 31 del 23 febbraio 2022, che definisce gli standard e le regole per la trasmissione telematica delle comunicazioni dovute dai committenti in caso di lavoro intermediato da piattaforme digitali.

La comunicazione deve avvenire tramite il modello "UNI-piattaforme", di cui all'Allegato A, secondo i sistemi di classificazione di cui all'Allegato B e le modalità tecniche di cui all'Allegato C (che costituiscono parte integrante del Decreto) tramite l'applicativo che sarà a breve disponibile su Servizi Lavoro. Il Decreto Ministeriale entrerà in vigore dal 14 aprile 2022.

Il committente della prestazione autonoma, ivi inclusa quella occasionale, deve provvedere alla comunicazione entro il 20° giorno del mese successivo all'instaurazione del rapporto di lavoro.

Si ricorda che l'obbligo delle comunicazioni telematiche del lavoro mediante piattaforme digitali è stato introdotto con il Decreto Legge 6 novembre 2021, n. 152, convertito con modificazioni in Legge 29 dicembre 2021, n. 233 (art. 27, comma 2 decies), che ha integrato l'art. 9 bis del Decreto Legge 1° ottobre 1996, n. 510, convertito con modificazioni in Legge 28 novembre 1996, n. 608.

Per tutti i dettagli consulta il Decreto con gli Allegati.