Home / Notizie / Misure COVID-19: indennità una tantum

Misure COVID-19: indennità una tantum

8 maggio 2020

Il Decreto interministeriale n. 10 del 30 aprile 2020, del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze - firmato il 30 aprile 2020 e registrato con il n.10 il 4 maggio 2020, ammesso alla registrazione della Corte dei Conti con repertorio n. 1254 dell’8 maggio 2020 - provvede all’individuazione della quota del limite di spesa da destinare al sostegno al reddito dei professionisti, ai sensi del Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, del 28 marzo 2020.

Il Decreto prevede il riconoscimento di una indennità una tantum, non soggetta a imposizione fiscale, pari a 600 euro per il mese di marzo 2020, a favore dei lavoratori danneggiati dal virus COVID-19 e non coperti da altri interventi.

L’indennità è erogata dall’INPS, previa domanda, nel limite di spesa indicato all’articolo 1 del Decreto, pari a 220 milioni di euro per il 2020.