Home / Notizie / RdC: convegno sulla formazione e la ricerca nei Patti per l'inclusione sociale

RdC: convegno sulla formazione e la ricerca nei Patti per l'inclusione sociale

1 giugno 2022

Si è svolto il 30 e 31 maggio, presso l’Ergife Palace Hotel di Roma, il convegno dal titolo "La formazione e la ricerca nei Patti per l’Inclusione sociale del Reddito di Cittadinanza", organizzato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con il Laboratorio di Ricerca e Intervento di Educazione Familiare del Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata dell’Università di Padova. Al convegno si sono iscritte 220 persone in presenza e 1000 online. Più di 7000 persone hanno seguito lo streaming su Youtube.

Due giornate ricche di interventi e spunti di riflessione, grazie alla presenza di molti ospiti e operatori dei servizi sociali, a partire da coloro che hanno frequentato il Corso per Case Manager e di coloro che hanno partecipato alla Ricerca RdC-03 "Interrelazioni fra reddito, genitorialità e sviluppo dei bambini tra 0-3 anni", realizzati grazie alle risorse del PON InclusioneIl corso, suddiviso in 4 moduli per un totale di 72 ore di formazione in modalità blended, nelle sue 4 edizioni ha visto la partecipazione di più di 3000 Case Manager appartenenti a 517 Ambiti Territoriali Sociali (ATS) di tutte le regioni. Anche la ricerca ha coinvolto un numero ampio di operatori dei servizi, oltre 500 in 52 ATS di 16 regioni; circa la metà ha inoltre partecipato ad una formazione specifica sull'uso degli strumenti per i bambini tra 0-3 anni.

Nella prima giornata, dopo gli interventi della sessione mattutina, si sono svolti i lavori delle aule tematiche, che hanno permesso di approfondire ambiti di intervento specifici attraverso la condivisione delle esperienze e il confronto diretto tra i corsisti e gli altri partecipanti. I risultati dei lavori delle aule sono stati riportati il giorno successivo in plenaria, per fornire ulteriori contributi alla riflessione. Il confronto tra addetti ai lavori ha consentito di mettere a fuoco le effettive caratteristiche delle famiglie beneficiarie della misura e di focalizzarsi sugli interventi e strumenti necessari a favorire il percorso di “capacitazione” delle persone più fragili per favorirne l’autonomia e l’inclusione sociale e lavorativa, lontani dagli stereotipi e i pregiudizi spesso presenti nel dibattito pubblico.

La mattina del 31 maggio si è svolta una riflessione ad ampio raggio sul Reddito di Cittadinanza, che si è aperta con un intervento del sottosegretario del dicastero, Rossella Accoto e si è conclusa con l’intervento del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando.


A disposizione la registrazione video dell’evento e i materiali presentati.


Interventi e slide prima giornata:


Interventi e slide seconda giornata: