Home / Temi e priorità / Previdenza / Focus on / Previdenza obbligatoria / Casellario centrale posizioni previdenziali

Casellario centrale posizioni previdenziali

Il Casellario è istituito presso l'INPS ed è regolamentato dal Decreto ministeriale del 4 febbraio 2005, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 27 del 29 marzo 2005.

Costituisce l'anagrafe generale delle posizioni assicurative dei lavoratori iscritti all'assicurazione generale obbligatoria per invalidità, vecchiaia e superstiti dei lavoratori dipendenti, anche con riferimento ai periodi di fruizione di trattamenti di disoccupazione o di altre indennità o sussidi che prevedono una contribuzione figurativa ai regimi obbligatori di previdenza sostitutivi dell'assicurazione generale obbligatoria per invalidità, vecchiaia e superstiti o che ne comportino comunque l'esclusione o l'esonero ai regimi pensionistici obbligatori dei lavoratori autonomi, dei liberi professionisti e dei lavoratori di cui all'art. 2, comma 26 della Legge 8 agosto 1995, n. 335 a qualunque altro regime previdenziale a carattere obbligatorio ai regimi facoltativi gestiti dagli Enti previdenziali.

Le finalità sono: monitorare lo stato dell'occupazione e verificare il regolare adempimento degli obblighi contributivi; raccogliere e organizzare in appositi archivi la documentazione relativa ad ogni soggetto (assunzioni, variazioni e cessazioni di rapporti di lavoro, eventuali permessi di soggiorno etc.). Le informazioni contenute nel Casellario sono condivise tra tutte le amministrazioni dello Stato e gli organismi gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie, consentendone la consultazione e lo scambio.

I benefici e i vantaggi forniti dal Casellario per gli utenti assicurati: emissione dell'estratto conto contributivo (integrato nel caso di più enti); certificazione dei diritti pensionistici maturati; trasparenza della storia contributiva e verifica annuale delle posizioni previdenziali; possibilità di pianificare il futuro pensionistico anche ai fini della quantificazione del contributo per la previdenza complementare; calcolo più agevole della pensione con applicazione di simulazioni anche ai fini della previdenza complementare; ottenimento della liquidazione definitiva della propria pensione in breve tempo; effettuazione di ricongiunzioni in tempi brevi; applicazione dell'istituto della totalizzazione.

I vantaggi per gli Enti previdenziali sono: semplificazione dei processi produttivi e riduzione dei costi; miglioramento delle proiezioni attuariali e delle previsioni di spesa previdenziale (es. fenomeno dei silenti) facilitazione nelle attività statistico-attuariali.

I vantaggi per la pubblica amministrazione sono: disponibilità di informazioni in rete, complete e aggiornate; facilitazione dei controlli incrociati; facilità di accesso alle informazioni per monitorare il mercato del lavoro e il controllo dei provvedimenti legislativi; miglioramento del controllo nella fase revisionale della spesa previdenziale e assistenziale.

Il Casellario permette interconnessioni con altri progetti e banche dati.

Cliclavoro è il Portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nato per fornire a cittadini, aziende e operatori (pubblici e privati) del sistema lavoro uno strumento dinamico in grado di seguire le continue evoluzioni del mercato del lavoro e accompagnare gli utenti lungo le varie tappe della vita lavorativa coordinamento ispettivo. Servizio di vigilanza in materia di rapporti di lavoro a tutela del trattamento economico e per la lotta contro il lavoro sommerso e irregolare e l'evasione contributiva casellario dei pensionati: archivio aggiornato dagli enti erogatori di trattamenti pensionistici altre anagrafi generali: archivi che consentono l'accesso agli elementi demografici nella loro continuità.