Home / Temi e priorità / Previdenza / Focus on / Previdenza obbligatoria / Opzione donna

Opzione donna

Accesso anticipato alla pensione per le lavoratrici (c.d. opzione donna) ai sensi dell'art. 1, comma 9 della Legge 23 agosto 2004, n. 243

Alle lavoratrici con anzianità contributiva di 35 anni ed una età anagrafica di 57 anni (58 se autonome) è consentito di accedere al pensionamento anticipato nel caso in cui optino per la liquidazione del trattamento pensionistico con le regole del sistema contributivo. L'art. 1, comma 281 della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016), estende il beneficio dell'opzione alle lavoratrici che hanno maturato i relativi requisiti, adeguato agli incrementi della speranza di vita, entro il 31 dicembre 2015, ancorché la decorrenza del trattamento pensionistico sia successivo a tale data.