Home / Notizie / Rapporto sulla comunità Ucraina in Italia

Rapporto sulla comunità Ucraina in Italia

5 aprile 2022

​I rapporti sulle sedici comunità migranti più numerose sul territorio Italiano sono realizzati annualmente dalla Direzione Generale dell'Immigrazione del Ministero del Lavoro in collaborazione con Anpal Servizi S.p.A..

Viene pubblicato oggi il rapporto dedicato alla  Comunità ucraina in Italia in anteprima rispetto alla collana completa per rispondere all'esigenza, in un momento così drammatico, di mettere a disposizione delle istituzioni e della società civile informazioni utili a orientare la programmazione di interventi nell'immediato ma anche con una parallela visione delle esigenze prevedibili a medio termine. Sebbene infatti i dati contenuti nel report facciano riferimento a un periodo antecedente al conflitto in corso (1° gennaio 2021), essi permettono nondimeno di ricavare informazioni importanti, utili a individuare, per esempio, i territori di massima affluenza delle persone in fuga dalla guerra, che si stanno dirigendo soprattutto verso parenti e connazionali. Il confronto con questi dati consente inoltre di prevedere possibili stravolgimenti di quelle che emergevano fra le caratteristiche principali della comunità ucraina nel nostro Paese, come il numero esiguo di minori e l'età media superiore non solo a quella calcolata sul totale della popolazione non UE, ma anche su quella italiana.

Il Rapporto, anche quest'anno, offre un'analisi delle caratteristiche socio-demografiche della comunità, i motivi della presenza delle cittadine e dei cittadini ucraini sul territorio, la geografia insediativa e l'accesso al mercato del lavoro e al sistema di welfare. Particolare attenzione è dedicata alle conseguenze della pandemia da Covid-19 rispetto ai principali indicatori presi in considerazione nell'analisi.


Consulta il rapporto "La comunità Ucraina in Italia - 2021"

Per consultare la collana dei rapporti sulle Comunità dei migranti in Italia  vai al focus on