Home / Temi e priorità / Terzo settore e responsabilità sociale delle imprese / Focus on / Riforma del terzo settore / Fondazione Italia Sociale

Fondazione Italia Sociale

La Fondazione Italia Sociale è stata istituita dall'art. 10 della Legge 6 giugno 2016, n. 106 di riforma del Terzo Settore, al fine di sostenere, attraverso l'apporto di risorse finanziarie e competenze gestionali, la realizzazione e lo sviluppo di interventi innovativi da parte di enti del Terzo Settore.

La Fondazione, che ha sede a Milano, svolge una funzione sussidiaria e non sostitutiva dell'intervento pubblico ed è soggetta alle disposizioni del Codice civile, delle Leggi speciali e dello Statuto.

Per lo svolgimento delle attività istituzionali, è assegnata alla Fondazione una dotazione iniziale di un milione di euro. Essa tuttavia finanzia le proprie attività attraverso la mobilitazione di risorse finanziarie pubbliche e private, anche mediante il ricorso a iniziative donative per fini sociali e campagne di raccolta fondi.

Lo statuto della Fondazione è stato approvato con d.p.r. 28 luglio 2017.

La Fondazione è sottoposta alla vigilanza del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e al controllo della Corte dei Conti.

Con Decreto ministeriale del 21 dicembre 2017 è stato costituito il Comitato di gestione.

Con Decreto ministeriale n.19 del 20 febbraio 2018 è stato costituito l'Organo di Revisione.

Con Decreto ministeriale n.105 del 8 agosto 2018 è stato nominato Gabriele Sepio componente del Comitato di Gestione designato dal Consiglio nazionale del Terzo Settore.


Comitato di Gestione

Organo di Revisione

membri effettivi
  • Pier Franco Savoldi
  • Stefano Pozzoli
  • Francesca Maria Vittorio

membri supplenti

  • Fabrizio Spassini
  • Marco Mannozzi
  • Cinzia Catalano