Home / Temi e priorità / Salute e sicurezza / Focus on / OiRA

OiRA

OiRA (Online interactive Risk Assessment) è un software ideato e messo gratuitamente a disposizione degli Stati membri dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) per aiutare, soprattutto le piccole e medie imprese, nel processo di valutazione dei rischi e nell’individuazione delle misure di prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali.
È attualmente in uso in molti paesi dell’Unione Europea con gli adattamenti richiesti dai singoli stati membri e approvati dall’Agenzia europea e dalla Community internazionale di OiRA.

Lo strumento è stato sviluppato nell’ambito di un apposito gruppo di lavoro cui hanno aderito i rappresentanti di amministrazioni pubbliche centrali e territoriali, delle parti sociali nonché esperti di enti pubblici di ricerca quali l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e l’INAIL.

Considerati gli esiti delle due fasi di sperimentazione nazionale e acquisito il parere favorevole della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro nella seduta del 3 maggio 2018, è stato adottato in data 23 maggio 2018 il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali che recepisce lo strumento di supporto, rivolto alle micro, piccole e medie imprese, per la valutazione dei rischi sviluppato secondo il prototipo europeo OiRA, dedicato al settore “Uffici”.

A decorrere dall'emanazione della nuova Circolare congiunta n. 2 del 23 marzo 2020, a firma del Direttore Generale della DG dei Rapporti di lavoro e delle relazioni industriali del Ministero e del Direttore Generale dell'INAIL, che integra e sostituisce la precedente circolare, sarà possibile accedere a due versioni del tool, rese disponibili gratuitamente tramite collegamento al sito Internet dell'Agenzia europea per la salute e sicurezza sul lavoro (EU-OSHA), al link tool Italiani.
Secondo i suggerimenti presenti nel sito stesso, per una migliore fruibilità dell'applicativo si consiglia di utilizzare il browser Google Chrome.

La prima versione, denominata "Uffici: vecchia versione", sarà disponibile fino al 31 dicembre 2020 per permettere, a chi l'abbia già utilizzata per effettuare la valutazione dei rischi, di continuare ad avere accesso ai dati inseriti e stampare il relativo Documento.

Per coloro i quali, invece, per la prima volta intendessero effettuare la valutazione dei rischi utilizzando il tool OiRA o desiderassero aggiornare il DVR redatto con la precedente versione, è già a disposizione la nuova versione dello strumento, denominata "Uffici: nuova versione".

Con la nuova versione, aggiornata nel layout, lo strumento è stato migliorato in relazione a vari aspetti, quali: interfaccia con l'utente, comprensibilità e fruibilità dei contenuti, sequenzialità del processo logico nella produzione del Documento di Valutazione dei Rischi, strumenti messi a disposizione dal software rispondenti al dettato della normativa nazionale.

Tra le principali modifiche che hanno contribuito a rendere il tool più efficace, rispetto alla precedente versione, si evidenziano in particolare:

  • la possibilità di individuare nella fase di identificazione dei rischi, le misure obbligatorie e di miglioramento già adottate in azienda;
  • la possibilità di adattare alle esigenze delle singole aziende la sezione di compilazione del piano di miglioramento, con netta e inequivocabile separazione dalla fase di individuazione delle misure obbligatorie necessarie per la corretta gestione del rischio;
  • un nuovo format per il report (Documento di Valutazione dei Rischi), strutturato sotto forma di tabella nel quale sono immediatamente riconoscibili, per ciascun rischio, misure già adottate ed eventuale piano di miglioramento.


Vai alla circolare congiunta n. 2 del 23 marzo 2020 del Direttore Generale della DG dei Rapporti di Lavoro e delle Relazioni Industriali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Direttore Generale dell'INAIL.